Ninfee Tropicali Giganti

Ninfee rustiche  Ninfee tropicali Ninfee rustiche isg Fior di Loto Piante carnivore Orecchie d’elefante

- Gli aggettivi più indicati per definire piante che come queste, che possono sviluppare foglie di oltre 2mt. e che si fanno largo usando potenti spine sono: enormi e cattive! Ciò nonostante non si può negare che coltivarle è, oltre che una grande soddisfazione, anche una sfida.

- In natura esistono due ceppi di ninfee giganti: l’ Euryale Ferox che è originaria dell’est-Africa e sud-est Asiatico, e le Victoria originarie del sud-America. L’ Euryale Ferox è una specie unica mentre per le Victoria, ne esistono due specie: Amazonica e Cruziana. Da queste due specie, Patrik Nutt nel 1961 ottenne un cultivar che chiamò ‘Longwood Hybrid’. Altri cultivar come ad esempio ‘Adventure’, ‘Discovery, ‘Atlantis’ ed altri… sono stati ottenuti da Kit e Ben Knotts che hanno anche creato il sito Victoria-Adventure che è un punto di riferimento per tutti gli appassionati a livello mondiale.

- Le Victoria sono ninfee tropicali ed i loro fiori si aprono di notte. Producono enormi foglie arrotondate (record diametro mt 2,80 c.a.) e con un alto bordo che può superare i 15 cm. La pagina inferiore delle foglie, la parte esterna del bordo e i piccioli sono protetti da robuste spine, lunghe anche 3 cm! Anche i  boccioli, ad esclusione di V. Cruziana, hanno spine (foto). 

- In queste piante il fiore cambia colore: il primo giorno di apertura è color bianco/crema mentre dal secondo giorno in poi diventa sempre più rosa/rosso. Il profumo dolciastro tropicale che rilascia si avverte a notevole distanza. I petali sono molto spessi e se ne possono contare da 50 nella V.Cruziana a oltre 70 della ‘Longwood Hybrid’. 

- L’ Euryale Ferox come le Victoria, è una ninfea tropicale ma il fiore si apre di giorno anziché di notte. Il fiore è molto grazioso ma piccolo in proporzione alle foglie. I petali sono color viola/porpora, bianco al centro con i sepali porpora. Le foglie di questa pianta sono completamente piante e senza il bordo, ma a differenza delle Victoria, hanno spine anche sulla pagina superiore della foglia. La mancanza del bordo nelle foglie rende questa pianta meno appariscente delle Victoria ma con i 100 cm di diametro che possono raggiungere, l’ impatto visivo è comunque ammirevole.

- Le ninfee giganti sono piante annuali e si riproducono soltanto da seme anche per auto-impollinazione. Di conseguenza per disporre ogni anno una pianta nuova, è necessario portare la pianta madre ad uno sviluppo tale da permetterle di produrre molti fiori dai quali si otterranno successivamente,  semi freschi. Si hanno quindi pochi mesi per raggiungere l’obiettivo durante i quali la pianta deve avere a disposizione molto nutrimento, una temperature costante ed elevata ed ampie superfici.

- Tuttavia, anche non disponendo di una grande superficie acquatica, è possibile vedere nel proprio stagno una di queste piante in “miniatura” e con un po’ di fortuna, vedere anche uno o due fiori. Pertanto, volendosi accontentare, vi consigliamo di coltivare una V.Cruziana che se piantata in un vaso da 40 cm di diametro con terreno ben concimato, è possibile portare le foglie ad un diametro di 50/70 cm in un paio di mesi. In alternativa c’è sempre l’Euryale Ferox che fiorisce già quando le foglie hanno un diametro di 20 cm.

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________

Victoria Cruziana

--------

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________

Euryale Ferox

----